Sintomi e prevenzione

Una malattia
dalla partenza silente.

Il tumore dell’ovaio non dà sintomi nelle fasi iniziali.
Per questo è difficile diagnosticarlo precocemente. Sono tre i sintomi che le donne dovrebbero tenere presente in quanto possibili indicatori della presenza di un cancro delle ovaie: addome gonfio, aerofagia, bisogno frequente di urinare.

Sintomi molto comuni spesso sottovalutati1.

Sintomi meno comuni sono: l’inappetenza, le perdite ematiche vaginali, le variazioni delle abitudini intestinali2.

Se questi sintomi non si sono mai presentati in precedenza e compaiono costantemente ogni giorno per più di 12-15 giorni al mese e per più di due o tre mesi consecutivi, si consiglia di contattare il proprio medico di fiducia2.

Se la diagnosi tarda ad arrivare, dobbiamo agire sulla prevenzione e la conoscenza.

Il Tumore ovarico è considerato un tumore insidioso principalmente per due motivi:

- sintomi aspecifici
- non esistono attualmente strumenti di prevenzione (come il vaccino o come il pap test per il tumore della cervice) o test di screening precoce (come la Mammografia per il tumore al seno).

Per tali motivi il Tumore ovarico, in più del 60% dei casi, viene diagnosticato tardivamente quando è già in stadio avanzato1.

Tuttavia conoscere il proprio corpo e fare visite annuali dal ginecologo tramite la palpazione bimanuale dell’ovaio e l’ecografia transvaginale di controllo può facilitare una diagnosi precoce2 .

Bilbiografia
1. https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/guida-ai-tumori/tumore-delle-ovaie
2. https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/tools-della-salute/glossario-delle-malattie/tumore-dellovaio